Vigna STEINRAFFLER

Classificazione Hofstätter

Esposizioni speciali

Autoctono dell’Alto Adige ha saputo farsi amare in tutto il mondo. Denso e piacevolmente tipico, si svela all’assaggiatore con eleganza. Ha un colore rosso granato profondo con tendenza al nero. Il suo profumo coniuga aromi terroso-minerali e fruttati. La componente fruttata resta all’inizio quasi nascosta per poi, nel bicchiere, svilupparsi in un crescendo di aromi di susine scure mature. Al palato evidenzia le sue componenti aromatiche fruttate e minerali.

Vitigno

Lagrein

Terreno

Argilloso, sabbioso.

Abbinamenti
gastronomici

Carni rosse, selvaggina e formaggi stagionati.

Temperatura di servizio

15° - 17° C

Vinificazione

Arrivate in cantina, le uve vengono diraspate e, dopo un breve periodo di macerazione, il mosto fermenta per circa 10 giorni. Durante la fermentazione, il mosto rimane in continuo contatto con le bucce. Verso la fine, lasciamo salire la temperatura per ottenere una migliore estrazione di colori e sapori. Matura 15 mesi in piccole botti di rovere, altri 7 mesi dopo l'assemblaggio in una grande botte di rovere, e un minimo di un anno di affinamento in bottiglia.

Tenuta Steinraffler

Questo antico vitigno, autoctono dell’Alto Adige, trova ottime condizioni sui declivi della nostra tenuta Steinraffler. Nel 1990 abbiamo reitrodotto in questa area vocata un vitigno quasi dimenticato in Alto Adige: il Lagrein a picciolo corto, innestato su ceppi nanizzanti e allevato a Guyot. Il ritorno di quest’antico e autoctono tipo di vino simboleggia, per noi, il felice connubio fra tradizione e innovazione.

Scopri la tenuta

I nostri vigneti e esposizioni

Di fronte a Tramin–Termeno, sul versante est della vallata, si trova l'altopiano di Mazon con i suoi eccezionali vigneti. La denominazione “Vigna” indica un vino che proviene da una particella ben definita e garantisce la sua provenienza. Questa classifica imprime al vino la tipicità, lo stile ed il carattere del vigneto dove è nato.

Scopri i nostri vigneti

4 Generazioni

Josef Hofstätter, fabbro di professione, gestiva un piccolo ristorante con la moglie Maria e produceva il vino nella sua cantina. Ben presto egli decise di assecondare la sua passione per l’enologia. Fu così che nel 1907 fondò la sua azienda vinicola.
Quando Josef Hofstätter morì, senza aver avuto figli, toccò a sua moglie il compito di gestire l’attività, assistita dal fidato collaboratore Konrad Oberhofer.

Scopri la storia della nostra famiglia